Un compagno violento non ti accompagna nella vita. Al massimo all’ospedale